LUCE MUSEALE

È solo con la luce che possiamo guidare gli occhi del visitatore, attrarre la sua attenzione e cogliere le sfumature di un capolavoro, indipendentemente dalla dimensione e dalla tipologia del materiale di cui esso è composto.

La qualità della luce emessa da apparecchi di illuminazione con elevate prestazioni tecniche, consente di realizzare progetti illuminotecnici privi di quei componenti dello spettro (raggi UV ed IR), estremamente dannosi per dipinti, arazzi od altro genere di opere d’arte presenti all’interno di un ambiente museale. Con particolari dispositivi che regolano la luminosità, si possono personalizzare gli illuminamenti corretti.

Noi di ailis costruiamo ciò che progettiamo seguendo tutte ogni fase del processo produttivo. Dalla progettazione alla realizzazione ed assemblaggio dei componenti, dai calcoli di laboratorio al collaudo.
Produciamo una nostra linea esclusiva di prodotti, ma realizziamo anche lampade su ispirazione del committente e riconfiguriamo corpi illuminanti preesistenti.

Luce per guardare consiste nella luce d’accento, che risalta gli oggetti, le superfici e le zone di un ambiente e crea delle gerarchie nella percezione. Nella messa in scena dell’arte e degli elementi architettonici è uno strumento centrale per orientare l’attenzione dell’osservatore.

LUCE per l’arte e la cultura
PDF 10 pagine (16,6 MB)

Sfoglia LUCE per l’arte e la cultura
Dai uno sguardo!